GESTIONE DEL RIFIUTO

CODICE CER - INDAGINI E ANALISI - LEGISLAZIONE PRECEDENTE - BROCHURE RIASSUNTIVA

Le prime indicazioni in merito alla casistica secondo la quale i rifiuti costituiti da lane minerali sono pericolosi (codice CER 17.06.03*) o non pericolosi (codice CER 17.06.04) sono state approvate, il 22 dicembre 2010, da Regione Lombardia con il Decreto n. 13541 – “Linee Guida per la bonifica di manufatti in posa contenenti fibre vetrose artificiali”.

Successivamente, in data 20 marzo 2014, la Provincia autonoma di Bolzano ha approvato la “Circolare esplicativa su classificazione, trasporto e smaltimento definitivo in discariche controllate di rifiuti costituiti da fibre minerali artificiali (FAV e FCR)”, correggendone una precedente.

Entrambe le precedenti sono state superate dal Regolamento EU n. 1357/2014 che impone di utilizzare le medesime regole del Regolamento CLP anche per la classificazione di rifiuto pericoloso. 

Le indicazioni corrette sono pertanto quelle contenute nel capitolo 9 "Gestione operativa dei rifiuti" del documento "Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV) - Linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute", approvato il 10 novembre 2016 dalla Conferenza Stato/Regioni su proposta del Ministero della Salute.