GESTIONE DEL RIFIUTO

CODICE EER - INDAGINI E ANALISI - LEGISLAZIONE PRECEDENTE - BROCHURE RIASSUNTIVA

Il Regolamento UE n. 1357/2014 stabilisce che per la classificazione dei rifiuti si applicano le medesime regole previste dal Regolamento (CE) n. 1272/2008 (CLP) e s.m.i. relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele.

Ogni rifiuto è caratterizzato da un codice di sei cifre, appartenente all'Elenco Europeo dei Rifiuti (una volta noto come CER).

Nel caso dei rifiuti costituiti da lane minerali, il corretto codice da attribuire dipende dalle caratteristiche chimiche e fisiche delle fibre minerali che le costituiscono, secondo il seguente schema.

Flowchart per l'attribuzione del codice CER.

Quanto sopra è stato confermato dal documento "Le Fibre Artificiali Vetrose (FAV) - Linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute", approvato dalla Conferenza Stato/Regioni il 10 novembre 2016, su proposta del Ministero della Salute.